Come far durare nel tempo una lavastoviglie

Pubblicato il
Quando si decide di acquistare la migliore lavastoviglie è consigliabile valutare delle caratteristiche riguardanti il suo funzionamento, per poter scegliere i diversi modelli disponibili sul mercato. Le operazioni di manutenzione di una lavastoviglie. Oltre alle operazioni di manutenzione periodiche sarà opportuno fare altre opere perchè la lavastoviglie scelta duri nel tempo come sciacquare i piatti prima di caricarla così da togliere i residui di cibo evitando eventuali intasamenti dello scarico oppure del filtro, utilizzare dell’anticalcare in ciascun lavaggio, se l’acqua fosse molto dura, utilizzare il sale specifico per poter addolcire l’acqua. A fine lavaggio bisognerà lo sportello della lavastoviglie aperto, per poter così prevenire che si vadino a formare muffe a livello delle guarnizioni. Inoltre, qualora per un dato tempo non viene utilizzata la lavastoviglie, sarà opportuno verificare che nelle tubazioni non ci siano presenti materiali accumulati, quali fanghiglia o… Leggi Tutto

Il seggiolone serve, a patto che sia sicuro

Pubblicato il
Il seggiolone rappresenta un ausilio di evidente utilità nelle famiglie ove è presente un bimbo piccolo. Quando arriva il momento della pappa, rappresenta il modo migliore per consentire al neonato di alimentarsi e continuare la sua osservazione del mondo esterno, un processo cognitivo assolutamente fondamentale in questo stadio evolutivo. Il seggiolone è però anche uno strumento in grado di destare notevole inquietudine nei genitori, proprio per i rischi che può comportare. La classica caduta di cui può essere involontario protagonista è tra le cause più frequenti di traumi per i piccoli ricoverati al pronto soccorso, proprio per l’altezza da cui può avvenire. Proprio per questo dovrebbe essere adoperato con una serie di accorgimenti tesi a limitarne in maniera anche drastica la pericolosità. I criteri da seguire nella scelta Quando si deve scegliere il seggiolone, si dovrebbero tenere a mente… Leggi Tutto

Sdraietta o dondolino? A volte è meglio un mix

Pubblicato il
Nei primi mesi di vita, i neonati non sono in grado di rimanere seduti in maniera autonoma. Ad impedirglielo è il mancato sviluppo dei muscoli del collo, ancora in fase di formazione e questo dato di fatto rende necessario ai genitori provvedere per i momenti in cui non possono tenere il piccolo in braccio, oppure sono stanchi dopo magari averlo fatto per un arco di tempo molto prolungato. A questo proposito va ricordato come i pediatri siano in molti casi contrari all’utilizzo di strumenti alternativi al contatto fisico tra genitori e piccoli, ritenendo che esso svolga una preziosissima funzione di collegamento e mutuo riconoscimento. Resta però il fatto che in alcuni momenti è necessario provvedere in maniera diversa e il riporre il neonato nella culla gli precluderebbe il contatto con il mondo esterno, molto prezioso in questa fase… Leggi Tutto

Seggiolini auto: quale la posizione più sicura?

Pubblicato il
Il seggiolino auto è un dispositivo molto importante per assicurare la sicurezza dei bambini che viaggiano su un’auto. Purtroppo, però, nel nostro Paese sono molti i genitori che non li montano sulla propria vettura, sottoponendo così i propri figli a rischi gravissimi. Sono del resto le statistiche disponibili ad affermare che ben 4 famiglie su 10 non ottemperano a quello che sarebbe un obbligo legislativo. Anche quando il seggiolino è installato sulla vettura, occorre verificare che siano rispettate norme di buon senso e prudenza, se realmente si vuole ridurre il rischio corso dai piccoli in caso di incidente. La prima in questione è quella relativa alla posizione che il dispositivo dovrebbe assumere nell’abitacolo. Quale la posizione più sicura? La domanda che ci si deve porre, quando si trasporta un bimbo all’interno di una autovettura è la seguente: qual’è la Leggi Tutto

L’importanza dello svezzamento

Pubblicato il
L’arrivo di un neonato è legato all’insorgere di una notevole dose di preoccupazione per i neo genitori, delegati alla predisposizione delle condizioni in grado di permetterne una crescita armonica e sana. Uno dei temi che vanno presi in considerazione in questa fase è quella dell’alimentazione. Se nei primi mesi è la mamma ad ovviare all’allattamento, la fase successiva è quella relativa allo svezzamento, ovvero al passaggio ai cibi solidi. Proprio su questa fase ormai da anni è aperta la discussione che vede gli specialisti e i pediatri schierati su due campi diversi. Una parte di essi, infatti, propone il cosiddetto svezzamento precoce, il quale dovrebbe iniziare intorno al quarto mese. A suggerire questa strategia sono alcuni studi i quali hanno dimostrato che tra i 4 e i 6 mesi l’esposizione del bambino verso molecole potenzialmente… Leggi Tutto

Attenzione ai pericoli del camino

Pubblicato il
La presenza di un camino nelle nostre case è un elemento in grado di implementarne notevolmente il comfort abitativo, ma anche una fonte di potenziale pericolo. Va infatti ricordato come la combustione sia una reazione chimica nella quale un combustibile, la legna, va a combinarsi con un comburente (l’aria) sviluppando calore e luce. La combustione avviene quando di verifica contestualmente la presenza di un combustibile, un comburente ed il raggiungimento della temperatura di accensione e perché sia completa occorre che ci sia un preciso rapporto stechiometrico tra il combustibile e il comburente. Quando la legna brucia, l’umidità evapora dal legno utilizzando una parte del calore sprigionato dalla combustione, processo che si completa quando il legno raggiunge la temperatura di 100°C. Con l’aumentare di questa temperatura il legno va a decomporsi in gas volatili e carbone. Proprio il carbone iniziando… Leggi Tutto

I pericoli dell’umidità per la salute

Pubblicato il
Quando si parla di umidità, il pensiero corre solitamente agli edifici che ne sono gravati e che da questa presenza possono trarre un danno costante, anche a livello di quotazione. C’è però una questione che è molto più grave di quella economica, per coloro che trascorrono la loro esistenza all’interno di immobili troppo umidi, ovvero quella relativa ai danni che possono derivarne a livello di salute. L’umidità infatti, con il tempo è destinata a provocare il deterioramento chimico e/o biologico dei materiali, andando infine a peggiorare la qualità dell’aria. Va poi sottolineato come gli effetti negativi prodotti dai virus e batteri che sono soliti proliferare con l’umidità sono molteplici e ormai provati da un punto di vista scientifico. Andiamo a vederli nel dettaglio. Gli effetti dell’umidità sulla salute Gli attacchi dell’umidità alla nostra salute avvengono solitamente… Leggi Tutto

Monopattino elettrico, troppi incidenti costringono a ritirarne 550

Pubblicato il
Il monopattino elettrico è ormai considerato la possibile risposta alle esigenze di spostarsi rapidamente all’interno dei centri urbani senza dover per forza rivolgersi alla macchina. Il vantaggio che ne consegue è non soltanto quello di poter evitare le problematiche di un traffico sempre più caotico, ma anche quello consistente nel dare un aiuto per il contenimento dei livelli troppo alti di inquinamento atmosferico che assillano molti centri urbani. Secondo i calcoli fatti dagli esperti, infatti, un massiccio uso del monopattino elettrico è in grado di abbattere tali livelli in maniera molto più consistente di quanto non accada in corrispondenza del blocco del traffico deciso di volta in volta dai sindaci delle grandi città con le loro ordinanze antismog. Anche per il monopattino, però, esiste un problema di sicurezza, non derivante certo dalle velocità toccate dal mezzo di locomozione, solitamente… Leggi Tutto

Tagliaerba: le precauzioni da prendere per usarlo senza rischi

Pubblicato il
Il tagliaerba può rappresentare un notevole aiuto per chi ha un giardino da curare e voglia mantenerlo in ordine. Farlo senza un ausilio meccanico può rivelarsi infatti molto faticoso, oltre a portare via molto tempo, di cui non sempre è possibile disporre. Sono quindi sempre di più le persone che decidono di farvi ricorso e assicurarsene i vantaggi, nonostante il peso economico che un suo acquisto può comportare. Quando si acquista un tagliaerba, però, prima ancora del suo livello tecnologico è il caso di fare attenzione a particolari che possono renderlo insicuro. Basta infatti dare una occhiata alle statistiche disponibili per notare come proprio il tagliaerba sia spesso protagonista di incidenti, tali da consigliare una serie di precauzioni da prendere in sede di lavoro. Andiamo a vederne alcune. le più basilari. Alcuni consigli da non sottovalutare Se si decide… Leggi Tutto

Asciugacapelli: cosa si fa per la sicurezza?

Pubblicato il
Il phon è un accessorio fondamentale all’interno delle nostre abitazioni, soprattutto per chi intenda curare la propria capigliatura lavandola spesso, senza però rischiare malanni di stagione nell’attesa che l’umidità scompaia dai capelli. La sua evidente utilità va però a scontrarsi con il discorso relativo alla sicurezza, una questione esemplificata da alcuni dati che, pur non ufficiali, non sembrano discostarsi dalla realtà. In particolare sembra che soltanto in Europa ogni anno siano circa 60 i decessi provocati dall’uso non accorto dell’asciugacapelli. Tanto da spingere gli esperti ad affermare che le norme riguardanti il prodotto e gli impianti siano ben lungi dal garantire livelli adeguati di sicurezza. A dimostrazione di questa situazione c’è peraltro un ulteriore fatto, quello relativo alla proibizione di installare prese elettriche nei bagni, decisione presa da Regno Unito, Irlanda, Danimarca. Mentre negli Stati Uniti è già… Leggi Tutto