Gli elettrostimolatori sono dei dispositivi ideati appositamente per andare ad effettuare delle terapie di elettrostimolazione. Queste terapie non fanno altro che sfruttare delle correnti elettriche emesse dal dispositivo per andare  a stimolare i muscoli. Queste correnti elettriche vanno a creare degli impulsi elettrici generati a bassa frequenza che vengono trasferiti poi ai muscoli attraverso dei piccoli conduttori, gli elettrodi. Gli impulsi infine generano una contrazione involontaria del muscolo e vanno a stimolarlo in modo simile a quello che avverrebbe con un allenamento regolare. Gli elettrostimolatori in commercio si utilizzano in diverse settori; infatti rispetto al passato, in cui le terapie di elettrostimolazione venivano utilizzate quasi esclusivamente in ambito sportivo, oggi invece questi strumenti e le terapie che si possono effettuare attraverso di essi sono utilizzabili in tanti altri settori. Qualche esempio? Queste terapie vengono attualmente utilizzate in campo medico, riabilitativo, fisioterapico, sportivo e addirittura estetico. Inoltre questi strumenti sono davvero semplicissimi da utilizzare, infatti il processo di utilizzo degli elettrostimolatori risulta davvero poco complicato. Non  vi serviranno particolari conoscenze o abilità per utilizzarli, ma vi basterà seguire delle semplici indicazioni per imparare ad utilizzarli nel modo più giusto e per ottenere quindi degli ottimi risultati. Prima di andare a parlare in modo dettagliato dei vari passaggi da seguire per utilizzare al meglio un elettrostimolatore, vorrei invitarvi a consultare questa pratica guida, dove ci sono vari e validi articoli dedicati proprio a queste terapie. 

I passaggi da seguire per imparare ad utilizzare un elettrostimolatore non sono  molti, nè tanto meno complicati. Vediamo quindi di cosa si tratta. Innanzitutto dovrete scegliere il tipo di programma di elettrostimolazione che volete andare a svolgere, programma che deve necessariamente essere adatto alle vostre esigenze e ai vostri obiettivi. Successivamente dovrete scegliere il gruppo o i fasci muscolari che volete stimolare con la terapia. Collegate quindi i cavetti dell’elettrostimolatore agli elettrodi e applicate gli elettrodi sulla pelle in corrispondenza dei muscoli che avete deciso di stimolare. A questo punto potrete accendete l’elettrostimolatore e avviare il programma prediletto. La terapia si svolgerà poi in automatico e dovrete solo attendere il tempo stabilito.